Castelluccio di Norcia : lo spettacolo della fioritura

| | , ,

C’è sempre qualcosa da scoprire. Ne sono sempre stato convinto ed ancor di più questa volta. Abbiamo scoperto Castelluccio di Norcia grazie ai racconti di alcuni utenti del nostro gruppo Facebook. Ci è bastato guardare qualche foto per capire che anche noi dovevamo esserci per questo evento così speciale e che – ogni anno – si ripete quasi come un miracolo in questa frazione del comune di Norcia. E così eccoci – di Sabato – a raggiungere la splendida vallata di Castelluccio. Un’impresa non facile, ma di quelle che ti riempiono di ricordi. Siamo arrivati da Roma attraverso la Salaria, una strada piena di scenari splendidi, storia e bellezza. Arrivati ad Arquata del Tronto, abbiamo cominciato ad arrampicarci sulla montagna. Una strada piena di paesi e di curve. La classica strada di montagna, penseresti. E invece no. Arrivi in cima e non trovi una vetta. Trovi una valle immensa, una enorme pianura circondata dai monti, che già da sola è uno spettacolo. E poi, davanti a noi, la fioritura

[su_custom_gallery source=”media: 333″ link=”lightbox” width=”740″ height=”480″ title=”never”]

La fioritura delle lenticchie

La fioritura delle lenticchie si può ammirare nel mese di Luglio. Ribadiamolo una volta per tutte : i fiori rossi sono papaveri, che crescono spontaneamente sopra le lenticchie, che stanno al di sotto. Come mai i papaveri ? Perchè a Castelluccio di Norcia non si sono mai usati pesticidi nè altre sostanze che avrebbero potuto tenere lontani altri fiori. E grazie a questo ci è possibile ammirare uno spettacolo che davvero ti riempie gli occhi. Questo rosso, ovunque, la brezza fresca della montagna. Un posto paradisiaco. Fatichi a pensare che sei ad una quota così alta, tanto la valle è grande. E cominci a pensare che – forse – questo è un piccolo pezzo di paradiso.

Castelluccio di Norcia

Dopo tantissime foto e contemplazione della bellezza della valle, siamo saliti a Castelluccio di Norcia, questa frazione (che io preferisco considerare un borgo), che domina la valle. Un piccolo agglomerato di case che – in occasione della Fioritura – si anima. Abbiamo così conosciuto il Sig. Augusto, titolare di un’azienda agricola di prim’ordine, Lu Stazzu. Eccezionali le sue lenticchie ed il miele con lo zafferano, una specialità che non avevamo mai provato prima. Augusto è uno dei pochissimi abitanti di Castelluccio. Ci racconta che d’Inverno sono meno di 10 anime a vivere su queste cime. Ci pare incredibile, visto che in questo momento il borgo e la valle conteranno almeno cinquemila persone.

Castelluccio di Norcia : dove mangiare e cosa bere.

Bar e trattorie in piazza

Noi ci siamo fermati in uno dei tanti bar trattoria della zona a gustare salumi e formaggi locali, accompagnati da un ottimo vino Sagrantino, ripensando alla bellezza intorno a noi. Ed al desiderio di rimanere altro tempo in questo posto vicino al cielo, lontano da tutto. Anche il Torgiano può essere una buona scelta da accompagnare ai prodotti locali. Visto che siamo in Umbria, vale la pena bere Umbro..!

Castelluccio di Norcia : cosa vedere

Il Borgo

Castelluccio è piuttosto piccolo e si visita facilmente, un po’ di salite che vale la pena fare a piedi, respirando a pieni polmoni l’aria del posto.

Le grotte della Sibilla

La ‘residenza’ della fata degli Appennini, in tempi ormai perduti. Si dice che qui vivesse un’entità in grado di predire il futuro. E che questa grotta, oltre ad essere la sua casa, fosse la porta per un regno sotterraneo, nascosto nel cuore della montagna. Affascinante.

La Valle

Panorami emozionanti, una sensazione di selvaggio e di protezione, come se questa valle avesse il potere di mantenere al di fuori qualsiasi pensiero, paura o problema che ci portiamo da casa. Un posto magico (che c’entri la Sibilla?)

Castelluccio di Norcia, dove fare le foto e cosa NON fare quando si scatta

Vi raccomandiamo di rimanere sul bordo delle strade e di non entrare nei campi coltivati, rischiate di distruggere intere coltivazioni. Se poi volete realizzare degli scatti davvero affascinanti, vi consigliamo un facile itinerario. Andate lungo la salita di Via del Deltaplano e superato il ristorante a sinistra, scendete le scalette. Accederete ad una terrazza splendida e molto riservata. Nelle vicinanze vive la Signora Nicolina, una anziana contadina del posto. Se sarete fortunati potrete acquistare le sue lenticchi. Ma dovrete essere molto fortunati davvero.
[google_map_easy id=”7″]

Castelluccio di Norcia : Gallery

[su_custom_gallery source=”media: 327,328,330,331,332,333″ link=”lightbox” width=”740″ height=”480″ title=”never”]

Lascia un commento