fbpx
Dove fare running a Roma

Dove fare running a Roma : torniamo a chiedercelo dopo il grande successo del nostro ultimo articolo dedicato a dove correre a Roma. Abbiamo cosìdeciso di realizzare un secondo speciale con tre nuovi percorsi per allenarsi alla scoperta delle meraviglie della nostra splendida città, in vista del nostro prossimo impegno come runner : la Runday di Roma del prossimo 1 Ottobre. A questo proposito : i rundays sono in tutte le città, se volete partecipare anche voi e correre, potete farlo cliccando qui. Come sempre abbiamo selezionato percorsi in grado di garantirvi un buon allenamento nei luoghi più belli di Roma, al riparo dalle macchine e dallo smog.

Colle Oppio, Domus Aurea e Colosseo (2km)

Dove fare running a roma

La ‘brevità’ di questo percorso non deve indurci a pensare si tratti di un allenamento leggero. Tutt’altro. Ve ne accorgerete subito quando – partendo da Via Cavour, dovrete affrontare subito il primo ostacolo : la lunga scalinata per arrivare a Piazza San Pietro in Vincoli. Arrivati qui gireremo subito a sinistra su Via delle Sette Sale, che percorreremo tutta, fino a raggiungere l’innesto con Viale del Colle Oppio. Qui gireremo a destra per entrare nel Parco, seguendo Via C. Salviotti diretti verso Viale Fortunato Mizzi.  La parte più bassa del Parco di Colle Oppio ultimamente non è molto ben tenuta, ma avrete il privilegio di correre con il Colosseo difronte a voi.

Dove fare running a Roma

Proseguiremo ora per Via della Domus Aurea, ammirando il Colosseo che si avvicina ; dopodichè gireremo per Via del Serapide e, attraverso piccole stradine del parco in salita, ci andremo a ricollegare a Viale del Monte oppio, uscendo dal Parco. A questo punto proseguiremo per Via delle Terme di Tito, girando a sinistra per Via della Polveriera e poi per Via Eudossiana.  Arriveremo infine nuovamente a Piazza San Pietro in Vincoli, dove – adesso – alla nostra sinistra potremo ammirare la splendida Basilica di San Pedro. Dopo un selfie di rito potremo decidere se riscendere per le scalette o – se ve la sentite – di ripetere l’intero circuito.

Dove fare Running a Roma : Il Tevere ed i suoi ponti (5km)

Nei mesi autunnali, quando la temperatura si abbassa ed il lungofiume non è invaso da attività commerciali, il sentiero dei Ponti si rivela un percorso piacevole ed al tempo stesso molto impegnativo dove fare running a Roma. Si tratta di un sentiero completamente in piano ed asfaltato, ma decisamente lungo. Ben 5 Km in una sola direzione, che diventano 10 se decidiamo di tornare al punto di partenza. Ideale per allenare un’andatura non troppo esplosiva e lavorare quindi sulle medie distanze.

Partiremo da Piazza dei Tribunali, proprio sotto il Palazzaccio. Scendendo le scalette del Ponte Umberto I ci ritroveremo sul lungofiume. Qui comincerà la nostra corsa, lungo un sentiero sempre dritto. Vedremo scorrere ai lati tutti i principali monumenti di Roma che si affacciano sul fiume, primo fra tutti Castel Sant’Angelo, che diventerà però visibile – alle nostre spalle – soltanto dopo il primo chilometro. Vi consiglio di ammirare il fascino dei ponti e degli antichi attrracchi delle barche, ricordi di un tempo ormai lontano. Da questa prospettiva potremo ammirare anche lo splendodo Ponte Sisto a Trastevere, uno dei pochi ponti di Roma caratterizzato da un oculo, ossia un’apertura, in grado di diminuire la pressione del fiume in caso di piena.

Dove fare running a Roma

Anche l’Isola Tiberina, vista dal basso, ci riserverà notevoli sorprese. Arriveremo così fino all’inizio di Porta Portese, antico accesso alla città. Una raccomandazione : trattandosi comunque di un percorso non lontano dalle auto, che sfrecciano lungo il Lungotevere qualche decina di metri più in alto, vi consiglio di correre lungo questo percorso sempre negli orari di minore traffico (la mattina verso le ore 11 nei giorni infrasettimanali o più semplicemente la mattina presto durante il weekend)

Dove fare running a Roma : Il Monte del Gallo (2km)

Il Monte del Gallo è uno dei quartieri più particolari e meno noti dove fare running a Roma. Si tratta di un Colle vicino San Pietro, diventato negli anni una zona residenziale quasi a sé stante. L’itinerario è bello ed al tempo stesso ‘particolare’. Splendide villette si alternano a case decisamente più residenziali in una sorta di piccolo paesino dove si possono facilmente trovare persone del posto impegnate in partite a carte o chiacchiere riguardo ciò che accade in Vaticano.

Dove fare running a Roma

La cosa non deve stupirci, data la vicinanza con il fulcro della fede Cattolica. Basti pensare che dalla via si ha una vista talmente perfetta sul Palazzo Apostolico, che la Domenica si può seguire l’Angelus vedendo distintamente il Papa affacciato alla finestra. Ma il Monte Gallo non è solo questo, come ci dimostra la splendida e particolarissima Chiesa di Santa Caterina Martire, fulcro della fede Ortodossa a Roma. Un monumento che mai ti immagineresti di trovare nel centro di Roma ed a pochi passi  da San Pietro.

Il sentiero è breve, ma molto impegnativo. Di fatto si tratta di scalare un colle. Partiremo dal Mercato di Piazza San Silverio per salire sul Monte del Gallo attraverso una lunga ed abbastanza ripida scala. Superato questo ostacolo affronteremo le tre strade che portano il nome della zona : Via del Monte Gallo, Salita del Monte del Gallo e Clivo del Monte del Gallo. Al termine di quest’ultima incontreremo la chiesa  in Via del Lago Terrione. Qui se lo vorrete potrete entrare, salire lungo le scale della Chiesa e – se vi va – dedicarle una visita. A questo punto, attraverso un percorso interno tra villette di altri tempi – quasi labirintico – ci ricollegheremo a Via del Monte Gallo.

Questa volta però scenderemo per Via del Vicario  per ricongiungerci infine con la Via della Cava Aurelia e ritornare al punto di partenza. Solo due chilometri, ma decisamente intensi. E sapete cosa apprezzerete di questo percorso ? Pur essendo nel centro di Roma, nelle poche strade aperte al traffico dei veicoli troverete ben poche auto.

Dove fare running a Roma