fbpx
Dozza la guida

Dozza : il racconto del viaggio

Come tutte le cose belle che faccio, anche la scoperta di Dozza è accaduta un po’ per caso. Mi trovavo a Bologna prima dell’inizio di un tour del Trentino Alto Adige. Avevo ancora una giornata disponibile, un bel cielo estivo sopra la mia testa e la possibilità di scegliere dove andare. Avendo già visto e raccontato Bologna tante volte, ero ben deciso ad uscire dai suoi confini per scoprire qualche gioiello di provincia. Ma dove andare ? Mentre camminavo sotto gli archi ancora indeciso, ecco spuntare una vecchia locandina di Dozza, attaccata sul vetro di una vecchia panetteria.

Con la scusa di mangiare qualcosa entro e per mia fortuna trovo la proprietaria, una minuta ed allegra signora. Tempo due chiacchiere e ci troviamo in argomento. ‘Mè son de Doza, il paese dei murales più belli’ – mi confessa – ‘Vada e vedrà che meraviglia’.

Quindici minuti, giusto il tempo per uscire da Bologna ed eccomi sulla SS9, la leggendaria e tanto decantata Via Emilia (in questo caso Via Emilia di Ponente), strada che unisce popoli e città di questa meravigliosa regione.

Total
61
Shares