I borghi più belli vicino Pistoia

| | ,

I borghi più belli vicino Pistoia : San Marcello Piteglio

Quello di San Marcello Piteglio è un comune sparso, nato dall’unione di più comuni e frazioni sotto un’unica entità amministrativa. Dall’unione di tante piccole realtà mi sono subito reso conto che è nato un ‘micro-territorio’ talmente ricco di storie e luoghi di interesse, che da solo potrebbe valere la pena dedicarvi un intero viaggio. Noi abbiamo cominciato con la Ferriera Papini di Maresca, la più antica della Toscana e dove è ancora oggi possibile ammirare la lavorazione del ferro e provare in prima persona a cimentarsi con questa antichissima arte.

Ci siamo poi spostati nell’incredibile Museo SMI di Campotizzoro, struttura nata negli spazi di quello che era la famosa Società Metallurgica Italiana. E qui ho scoperto qualcosa di davvero inaspettato. Questa grandissima azienda – della quale non sapevo nulla ! – ha inventato le prime lampadine moderne, la maggior parte dei proiettili esistenti al mondo e tantissime altre cose (non voglio svelarvi altro, dovete andarci in prima persona).

La visita può continuare con San Marcello ed il suo ponte sospeso delle ferriere. Avete mai provato a camminare per 200 metri sospesi in aria ? Io l’ho fatto e devo ammetterlo : è stata  un’esperienza abbastanza adrenalinica. Questo ponte, realizzato sempre dalla SMI nel lontano 1923, serviva in realtà a collegare due comuni vicini e risparmiare ore e ore di tempo agli operai.

borghi più belli vicino Pistoia
Il ponte sospeso

Per concludere vale sicuramente la pena visitare Piteglio e la piccola frazione di Popiglio. Qui vi aspetta una ricchissima Pieve, quella di Santa Maria Assunta. Tutto merito della famiglia Vannini, originaria di Popiglio ma residente a Roma, dove – grazie al commercio, forse anche dei prodotti alimentari toscani – divenne in poco tempo ricchissima. Una sorta di Eataly ante-litteram..!  Se capitate qui verso la fine di Aprile poi, da non perdere l’esperienza del Cantar Maggio ; una festa dove si canta – tutti assieme – improvvisando rime sui temi della primavera.

Per vedere la zona dei borghi sulla mappa e pianificare il tuo viaggio clicca qui 

E nelle vicinanze….

Vi segnalo anche la Località Le Piastre dove è possibile ammirare l’Ecomuseo della Montagna. Qui – anticamente – era fiorente il commercio del ghiaccio.

borghi più belli vicino Pistoia

Riuscite a immaginarvi cosa voleva significare nell’antichità trasportare il ghiaccio, anche nei mesi caldi ? Coperto soltanto da paglia e fieno, quello che arrivava a destinazione era ben poco e – per questo – decisamente prezioso. Soprattutto per i Romani che amavano moltissimo mangiare ostriche con ghiaccio soprattutto durante le loro guerre (!!!)

I borghi più belli vicino Pistoia : Abetone Cutigliano

Secondo Comune diffuso che abbiamo avuto il piacere di visitare. Abetone Cutigliano si trova  ad un passo dal confine con l’Emilia Romagna. Una vera zona di confine, dove culture profumi e sapori sembrano mescolarsi di continuo. I paesaggi sono quelli tipici di montagna. L’estate regalano dei panorami verdissimi, mentre l’autunno tutto si riempie della magia del foliage.
Resto davvero basito nello scoprire che il comune si compone di addirittura  di 17 frazioni differenti. Nella guida completa di Abetone Cutigliano potrete trovare tutte le informazioni dettagliate per una visita approfonita. Io mi limito intanto a segnalarvi il meglio : la Chiesa di ad Abetone e la Chiesa di a Cutigliano. Da non perdere poi la riserva naturale Abetone e la piccola frazione di Melo.

Vi parlo di Melo perchè – oltre a produrre una particolare tipologia di patata autoctona – la patata bianca di Melo – , qui si trova uno dei miei Templi della Cucina Toscana. Parliamo del Ristorante Rifugio della Saida. Qui ho mangiato i migliori tortelli toscani della mia vita. La Saida, una sorridente signora innamorata della sua terra – ha vinto proprio con i suoi tortelli l’ambito premio della. Per darvi un’idea, penso basti soltanto un dettaglio : ne ho mangiati 28. Da non perdere anche le specialità a base di Castagne, altra preziosissima risorsa del territorio.