Ponza: la guida completa

| | ,

La storia di Ponza (in estrema sintesi)

Come vi dicevo, la storia di Ponza è antichissima. La civiltà arrivò qui ben prima dei Romani. I primi insediamenti – infatti – risalgono addirittura al Neolitico. Durante la dominazione Romana l’isola ebbe una doppia vita ; luogo di deportazione a partire dall’Impero di Augusto in poi,  l’isola era al contempo meta di villeggiatura dei patrizi dell’Urbe. Le tracce di questi insediamenti si vedono tutt’ora. Sono presenti infatti – sull’isola – diversi resti di ville romane.

Con la fine dell’Impero l’isola passò di mano in mano durante tutto il medioevo, per trovare poi una sua collocazione stabile nei patrimoni dei Borbone di Napoli. Non basterà il tragico tentativo di Pisacane per donarle l’indipendenza. Ci riuscirà invece Garibaldi, permettendone l’annessione al Regno d’Italia durante la celebre spedizione dei Mille.  Nello scorso secolo, oltre ad essere tornata nuovamente isola di confino in uno dei periodi più bui della nostra storia, l’isola ha visto anche un certo rilancio economico in seguito all’apertura di diverse miniere, oggi finite in disuso.

Continua a leggere

Previous

Sardegna : le tradizioni , le specialità e la movida