Blog posts

San Gregorio da Sassola : passeggiata in diretta

San Gregorio da Sassola : passeggiata in diretta

Borghi e Paesi, Dirette Video

La nostra video diretta Facebook da San Gregorio Da Sassola, gioiello – purtroppo poco noto – a pochi chilometri da Tivoli, nel Lazio, ad appena 30 minuti da Roma. Nella passeggiata in compagnia dei nostri follower Facebook abbiamo scoperto ‘in diretta’ questo piccolo Paese, caratterizzato dallo splendido Castello Brancaccio – edificato persino prima dell’anno Mille –  ed addirittura due diversi centri storici : uno di origine medioevale nato all’interno delle mura del castello ed un altro, di origine ed ispirazione barocca.

Oltre alla oggettiva bellezza dei luoghi sono rimasto piacevolmente colpito anche dalla cura del posto e dalla passione con la quale le piccole aziende locali si sforzano di promuovere e far vivere questo territorio attraverso la vendita di prodotti locali dal gusto davvero eccezionale. Qui sotto trovate il video con tutta la nostra passeggiata. Più in basso ulteriori dettagli su come raggiungere questa destinazione in auto.

In molti ci avete chiesto, durante la diretta, l’origine del nome, in particolare della parte ‘da Sassola’, dato che il ‘San Gregorio’ è un evidente riferimento a San Gregorio Magno. Abbiamo fatto delle ricerche e scoperto che l’attuale nome del paese è stato scelto dopo l’Unità d’Italia, inserendovi l’indicazione ‘Da Sassola’ poichè si pensava che sorgesse sulle rovine della vecchia città di Saxula. In realtà questo non era vero, ma il nome è rimasto ugualmente invariato.

San Gregorio da Sassola : il video

San Gregorio da Sassola : come arrivare

Il paese si trova a metà tra due diverse uscite autostradali della A24, è quindi necessario fare un discreto pezzo di strada statale per raggiungerlo. Questo non è un male, anzi, per certi versi fa parte della bellezza di questo tipo di ‘esperienza’. Per arrivare noi siamo usciti a Castel Madama, abbiamo seguito la SP33A in direzione Arci-Empolitana, dopodichè preso il bivio per Prato del Ghiaccio, seguendo una stradina che passava proprio sotto la stessa A24. Un sentiero abbastanza intricato e complesso, ma pieno di scorci magnifici. Se lo preferite, potete arrivare con una via più diretta e comoda prendendo direttamente la SP53A direttamente da Tivoli. In questo modo si risparmia circa mezz’ora di viaggio.

 

 

About the author

1 Comment

  1. Giovanni Diana
    21 aprile 2017 at 20:08
    Reply

    Una piacevole scoperta. Ci tornerò presto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *