Blog posts

Pontedera (e dintorni) : cosa vedere e cosa fare

Pontedera (e dintorni) : cosa vedere e cosa fare

Itinerari, Toscana

Pontedera e dintorni : cosa vedere e cosa fare

Dopo una passeggiata mattutina nella Valdera più verde, quella fatta di valli, colline e borghi che potete vedere in questo mio scatto ‘rubato’,  ci siamo spostati nella zona più urbanizzata : Pontedera e Ponsacco.

Questi comuni potrebbero a tutti gli effetti essere un capoluogo di provincia. L’offerta culturale, artistica e gastronomica è davvero ricca. Abbiamo provato alcune tra le esperienze più interessanti ed ora ve le raccontiamo

Cosa fare a Pontedera e dintorni :

1. Il Museo della Piaggio

Pontedera
Il Museo Piaggio

In un tempo non troppo lontano, lo stabilimento Piaggio di Pontedera dava lavoro a 15.000 dipendenti. Si poteva quasi dire che Pontedera e la Piaggio fossero due facce della stessa medaglia. Con il passare degli anni le strategie produttive hanno portato ad una significativa riduzione degli impiegati, ma l’azienda mantiene sempre un forte legame con il territorio. Ed il Museo della Piaggio è sicuramente un posto interessante da visitare per ripercorrere la storia di due veicoli – l’ape e la vespa – che sono entrati davvero nell’immaginario collettivo.

Pontedera
La vespa di 007

Mi sono divertito moltissimo a perdermi negli spazi di questo museo ammirando i veicoli più particolari (primo fra tutti, la Vespa-Elicottero di James Bond).

2. Una Cooking Class da Tessieri

Pontedera
La mia Tartara
Pontedera
Il mio agnello
Pontedera
Io con lo chef

Chi mi conosce bene sa quanto ami la carne alla tartara. Potete immaginare la mia gioia quando ho scoperto che avrei imparato a prepararla con un ‘cappello’ di crosta di formaggio e insalata di pomodoro. Questo ed altri due piatti a base di carne sono stati oggetto della nostra cooking lesson presso la Scuola Tessieri a Ponsacco. Un’esperienza davvero unica in una struttura che chiaramente costituisce un polo di eccellenza nel settore. Ed i risultati come potete vedere, si toccano con mano.
Tutto merito del bravissimo Chef, una persona tanto capace quanto umana. E’ stato un piacere conoscerla ed imparare qualcosa vedendolo all’opera.

2. Una passeggiata per il centro e una visita al Museo Palp

Il centro storico di Pontedera è molto ben tenuto ; diverse piazze sono state oggetto di progetti volti a riqualificarle, con risultati direi molto incoraggianti. Nel cuore del centro storico troviamo il Palp, un bel museo realizzato all’interno del Palazzo Pretorio. Ospita sempre mostre molto interessanti. Nel nostro caso abbiamo apprezzato moltissimo La Trottola e il Robot, una mostra dedicata al giocattolo nelle varie epoche. Pensate, ho rivisto alcuni giochi che comparivano nelle foto di mia madre quando era bambina. Che emozione.

Pontedera
La Trottola e il Robot al Museo Palp

Dove mangiare a Pontedera e dintorni :

A pranzo da Eat Valdera

Pontedera
Specialità da Eat Valdera

Avete presente quante eccellenze gastronomiche esistono in Valdera ? Di molte vi abbiamo già parlato, tante altre ve le sveleremo nei prossimi giorni. Ecco : immaginate un posto che le racchiude tutte assieme. E dove volendo è anche possibile fare una degustazione a base di prodotti tipici cucinati sapientemente dalle titolari, due abilissime signore della zona. Questo è Eat Valdera. Ero entrato abbastanza stanco e senza appetito (complice una degustazione a Lajatico).

Pontedera
Altre specialità locali

Mi ero ripromesso quindi di non mangiare nulla. Poi sono arrivati i crostini toscani, i salumi, i formaggi. Ed ho capito quanto fossi debole. E quanto non mi importasse. Come si dice qui nei dintorni di Pontedera : Viva la ciccia…!

Altre cose da vedere a Pontedera e dintorni

Ecco alcuni ulteriori consigli su cosa fare a Pontedera e dintorni per una visita estremamente piacevole :

1. Il Duomo di Pontedera e la Chiesa della Misericordia

Pontedera
Il Duomo di Pontedera

Entrambe le Chiese sorgono vicine. Il Duomo, il cui nome corretto è Propositura dei Santi Jacopo e Filippo è stato gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale ed in seguito ricostruito. La vicina Chiesa della Misericordia è caratterizzata invece da una pianta centrale polilobata.

2. Il muro di Enrico Baj

Pontedera
Il muro di Enrico Baj

Visto di notte fa un certo effetto. Questa opera è un mosaico gigante (pensate oltre 100 metri di larghezza per 3 di altezza), ideata da Enrico Baj, pittore e scultore contemporaneo. Recentemente l’opera è stata riportata a nuova vita grazie ad un lavoro di restauro volto a rimuovere le evidenti tracce di smog. Pensate : l’autore non ha mai avuto il piacere di vederla realizzata ; è morto poco dopo aver lasciato le indicazioni per la sua realizzazione.

Fate attenzione : le auto in prossimità del muro sfrecciano molto veloci. Vi consigliamo di guardare il muro dal parco antistante, specie se andate di sera…!

 

 

About the author

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *