Blog posts

Varese Ligure : la guida

Varese Ligure : la guida

Borghi e Paesi, Liguria, Magazine, slider

Varese Ligure : la guida

Se la Val di Vara avesse una sua ‘capitale’ probabilmente sarebbe proprio qui. Siamo arrivati a Varese Ligure nel mezzo di un mattino abbastanza freddo e nel contempo pieno di sole. Ad accoglierci c’era la bravissima Karen di Arte e Natura, un’associazione di guide turistiche molto preparate sul loro territorio. Karen ci ha raccontato nei dettagli l’incredibile storia di questo paese, legata a doppio filo con le sorti dell’antica famiglia Fieschi. La prima impressione che ho avuto di Varese Ligure è quello di un posto molto ordinato e ‘funzionale’ dove tutto sembra stare al proprio posto. Ed ho scoperto da lì a poco che questo comune è stato il primo in Europa a guadagnarsi la certificazione ISO 14001 per la corretta gestione ambientale, oltre ad una lunga serie di altri riconoscimenti legati al biologico ed alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Ma andiamo con ordine.

Varese Ligure : cosa vedere

Varese Ligure merita di essere vista per intero, ripercorrendo le tappe della sua storia a ‘naso all’insù’, lasciandosi distrarre soltanto dai profumi che arrivano dalle case verso l’ora di pranzo. Ovviamente però abbiamo fatto una selezione, in base alla nostra esperienza, consigliandovi cosa vedere a Varese Ligure.

Il ponte di Grecino

Dopo una lunga serie di case dai colori variopinti ammirate passando per Via Garibaldi si arriva alla piazza principale, dove sorge il Castello, che ci siamo riservati per dopo. Abbiamo girato a destra ed ecco che la vista si è ‘aperta’ davanti ai miei occhi :  il ponte di Grecino.

Varese Ligure il Ponte di Grecino

Come potrei non segnalarvi questo splendido ponte ‘gobbo’ che sovrasta il torrente Crovana ? La vista è molto rilassante, così come rilassante è il rumore dell’acqua che scorre poco più sotto. L’intera zona di Grecino (quartiere che dà il nome al ponte) merita una visita. Si tratta di un antico borgo medioevale dove le tracce dei tempi remoti appaiono molto ben conservate.

Il Borgo Rotondo

Il tratto distintivo di Varese Ligure è senza dubbio il suo borgo rotondo, quasi un unicum per quanto ne sappiamo. Voluto dalla famiglia Fieschi per proteggere al meglio il territorio, garantiva al tempo stesso gli spazi utili per lo svolgimento delle attività necessarie alla vita cittadina (quali le botteghe, sotto i portici ed il mercato, che trovava i suoi spazi in Piazza Fieschi. La particolare forma ellittica del Borgo Rotondo può essere colta al meglio guardandolo dall’alto.

Varese Ligure

Oltre alla forma, il Borgo è caratterizzato dalle colorazioni vivaci tipiche delle facciate dei palazzi Liguri. Passeggiare per le sue è davvero rigenerante e ideale per scattare delle bellissime foto.

Il Castello di Varese Ligure

Questa fortezza che domina la piazza principale del paese è stata per secoli il fulcro del potere della famiglia Fieschi. Guardandola rimarrete colpiti dalla torre più alta, detta ‘del Piccinino’. Un’opera davvero imponente per l’epoca (XV secolo). Purtroppo non è bastata a garantire la sicurezza della famiglia che – in seguito alla celebre congiura dei Fieschi – venne completamente annientata. Il Castello divenne quindi sede del Podestà per svariati secoli, finché non divenne una proprietà privata.

Varese Ligure

In tempi piuttosto recenti è infine tornato nel patrimonio del Comune di Varese Ligure ed oggi ospita mostre ed eventi culturali organizzati dalla Pro Loco. In questo momento nel quale vi scriviamo al suo interno è possibile ammirare un presepe e partecipare all’evento Natale al Castello. (Pensate, il Presidente della Pro Loco è poco più che ventenne).

L’Oratorio dei Santi Antonio e Rocco

Abbiamo avuto la fortuna di visitare questo Oratorio in stile Barocco, solitamente chiuso al pubblico, che sorge nella piazzetta laterale alla Chiesa di San Giovanni Battista. Oltre agli splendidi affreschi di Giuseppe Galeotti abbiamo potuto ammirare le enormi croci che vengono portate in processione durante gli eventi del culto.

Varese Ligure

Con un’ apposita imbracatura, ogni croce viene portata in braccio da un singolo fedele, al quale viene dato ogni tanto il cambio tramite un apposito segnale. Il peso medio delle croci è sempre superiore ai cento chili.

Varese Ligure

Varese Ligure : dove mangiare

Hotel Ristorante Amici

Nella nostra visita abbiamo avuto il piacere di provare la cucina di questo Hotel di Varese Ligure. La sala da pranzo è molto elegante, fatta di stucchi bianchi ed antichi lampadari. L’offerta gastronomica è di assoluto rilievo, forte anche della grande tradizione del biologico che ha la Val di Vara (e che per questo è anche chiamata la Valle del Biologico). (Vedi Hotel Ristorante Amici sulla mappa)

Varese Ligure

Tra i piatti assaggiati come non segnalarvi i Crosetti, tipici medaglioni dei quali vi parlo tra poco.

Varese Ligure : curiosità da non perdere

I Crosetti e gli stampi di Pietro Picetti

Si chiamano crosetti, corsetti o croxetti. E si tratta di un tipo di pasta tradizionale ligure, realizzata attraverso l’uso di uno stampo che le conferisce una bellezza ed un gusto molto particolare. Oggi sono pochissimi gli artigiani che realizzano ancora a mano gli stampi per questa pasta. Noi ne abbiamo trovato uno qui a Varese Ligure (probabilmente il più famoso di tutti). Si tratta del Sig. Pietro Picetti, che nel suo laboratorio, dopo aver lasciato il suo impiego in banca, realizza stampi in legno venduti in tutto il mondo. Il Signor Pietro, oltre ad essere davvero abile nel suo lavoro, ha una passione davvero incredibile per la storia e le tradizioni del suo territorio. E’ proprio grazie alle sue ricerche che è stato possibile trovare una prima traccia dell’esistenza dei crosetti oltre tre secoli fa, in un registro delle spese relative ad un pranzo offerto in onore del Re del Marocco.

Varese Ligure

Se decideste di acquistare anche voi uno stampo, conoscere la storia di questa pasta o la storia del Sig. Pietro, potrete trovarlo nel suo laboratorio di Piazza Pieve 15 a Varese Ligure.

Varese Ligure

Varese Ligure : come arrivare

Nascosto nella Val di Vara, Varese Ligure è una destinazione che si raggiunge più comodamente tramite auto. Le autostrade più vicine sono la E80 e la E33, ma in entrambi i casi, una volta usciti al casello più vicino, dovrete mettere in preventivo un’ora di viaggio – circa – tra montagne, colline e vallate. Insomma : un motivo in più per andare. Per vedere Varese Ligure sulla mappa clicca qui

About the author

2 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *